Accesso Utenti

Testimonianze

"Tu e la tua casa mi servirete" - Testimonianza della sorella Melina

 Mi chiamo Melina ho 24 anni e sono convertita da 3 anni e mezzo. La mia testimonianza può sembrarvi un po’ monotona, ma voglio mostrarvi che quando il Signore inizia un'opera in noi la porta a compimento, Egli non lascia che la sua parola torni indietro a vuoto. Da piccola frequentavo la chiesa evangelica di via Pietro Mascagni (ora viale Lainò) con mia mamma e mai nonna materna, leggevo la bibbia e anche se ero piccola assistevo alle riunioni di preghiera che si svolgevano a casa di mia nonna. Mio padre però era molto contrario a tutto ciò e impediva mia mamma di frequentare, così anche io, man mano, ho incominciato a non frequentare più.

All'età  di 11 anni ho incominciato a frequentare la chiesa cattolica e a fare il catechismo ai bambini più piccoli; il prete della chiesa che frequentavo si avvicinava, per molti aspetti, alla chiesa evangelica.
Poi questo prete è stato spostato e io ho smesso di frequentare pure la chiesa cattolica all'età di 16 anni.
Ma nonostante io non frequentassi più nessuna chiesa in me c'era sempre il desiderio di pregare; la sera non mi addormentavo se non pregavo e non leggevo il salmo 4:8.
Nel luglio 2004, tramite una sorella che conosceva mia nonna, conobbi il pastore Enzo Reina e sua moglie. Così con mia mamma iniziai a frequentare la chiesa evangelica di viale Castagnola; a mia mamma però dicevo: "Io frequento però non mi battezzo".
Dopo circa 2 mesi, una notte in sogno vidi una luce e sentii la voce di un uomo che mi diceva: " Tu e la tua casa siete stati chiamati a servire il Signore". Io nel sogno stesso risi dentro di me e pensai: "ma se nella mia famiglia non è convertito nessuno, e mio padre, poi, non ne vuole neanche sapere…" Per me ciò che avevo udito era impossibile, ma come ebbi pensato queste cose sentii di nuovo la stessa voce più forte e con più autorità ripetere la stessa frase, quasi con tono di rimprovero, come se avesse sentito ciò che io avevo pensato. Rimasi perplessa da questo sogno, però lo portai con me, come se Dio mi avesse fatto una promessa, dovevo aspettare solo che si adempisse.
A novembre dello stesso anno è approdata al porto di Catania la Doulos, una nave evangelistica che gira in tutto il mondo. In questa nave si richiedeva il volontariato da parte di fratelli; io volevo partecipare, ma non potevo
perché non ero battezzata; grazie al pastore, però, potei aderire. Durante questa esperienza ho chiesto il battesimo poiché, tramite essa, ho capito e compreso molte cose. Ho visto quante ragazze e ragazzi, bambini, di
lingua e cultura diverse viaggiavano insieme, lontani mesi e mesi dalle loro famiglie, per annunziare la Parola di Dio. Sono rimasta stupita  con quanto amore, pace e gioia servivano Dio. Così mi resi conto che non dovevo più
sprecare il mio tempo, dovevo accettare una volta per tutte Gesù e incominciare a servirlo. Da quel giorno in poi la mia vita è cambiata totalmente. Ci sono stati periodi molto brutti, un lutto, vari problemi, ma il Signore mi ha dato
sempre la forza per potermi rialzare ed andare avanti: con Lui accanto è tutto più facile. In varie occasioni il Signore mi ha parlato dicendomi: " Sii forte e coraggiosa". Nonostante le bufere Egli ha riportato sempre il sereno, compiendo grandi opere; non ha ritardato a compiere la promessa che mi aveva fatto in quella notte del 2004. Infatti ad aprile mio padre, dopo mia mamma e mia sorella, ha accettato Gesù nella sua vita. Oggi la mia casa serve il Signore.
Vi posso dire che questa vita mi può offrire il massimo, ma non è niente a confronto dell'amore, la pace e la gioia che mi dà  Gesù. Prima sentivo un grande vuoto dentro, come se la mia vita non avesse nessuno scopo. Ora la mia vita ha un senso e uno scopo: Gesù.
Quindi dico a te che stai leggendo, uomo o donna, anziano o giovane che sei:  non sprecare il tuo tempo. Accetta Gesù nella tua vita, oggi e non domani e vedrai come la tua vita cambierà. Solo Lui può donarti la pace e la gioia che questo mondo non può donarti o che può darti solo momentaneamente. Cercate il signore con tutto il vostro cuore ed Egli si lascerà  trovare da voi.  Dio vi benedica.

Melina Rapisarda

  
 

 

  • 0 Catania 29-30 giugno 2012 (025)
  • Catania 29-30 giugno 2012 (3 4)
  • Catania 29-30 giugno 2012 (5)
  • Catania 29-30 giugno 2012 (8)
  • Catania 29-30 giugno 2012 (9)